Dormiveglia

Gusto l’alba nel dormiveglia.
Cullata dal manto soffice dei sogni ancora caldi, mi stiracchio verso i primi pensieri del mattino.
Non so bene se appartengo ancora alla beatitudine dell’incoscienza onirica o se quel barlume di ragione che piano piano s’accende in testa già mi ruba all’illusione d’innocenza.
So solo che è tranquillizzante questa sospensione.
E’ come essere immersi in una vasca d’acqua tiepida, la stessa temperatura dentro e fuori, nel cuore e sulla pelle, senza più contorni, senza più confini tra il mondo interiore e quello esteriore. Come un feto dentro il bozzolo liquido del grembo materno.
Nemmeno il tempo di scrivere queste poche righe che già se n’è andata.
L’alba s’è fatta mattino.
E io, come ogni giorno, rinasco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...